cinemainfamiglia.net > T > The lost city

The lost city

titolo originale: The lost city

di Andy Garcia, con Ivana Andy Garcia, Inés Sastre, Dustin Hoffman, Bill Murray - drammatico - USA - 2005 – 143'

Anni '50, Cuba. Fico Fellove è il proprietario di un apprezzato e rinomato locale notturno. Ogni domenica si ritrova con i genitori e i due fratelli per cenare in un atmosfera che, oltre la tradizione familiare, fa traspirare l'amore reciproco e l'unione di sentimenti. In questo clima subentra gradualmente la rivoluzione castristra che stravolge tradizioni (i balli e le danze del cabaret lentamente si spengono), affetti (uno dei fratelli muore nel tentativo di asssassinare il ditttatore Batista, l'altro stravolge la sua esistenza abbandonandosi totalmente all'ideale rivoluzionario) e prospettive personali (Fico è costretto a rinunciare all'amore e alla sua patria intraprendendo la triste strada dell'esilio). Andy Garcia compie uno sforzo importante (produzione, regia, musica ed interpretazione) nel tentativo di ripercorrere i risvolti - finora poco approfonditi in ambito cinematografico - della rivoluzione cubana. Senza avere atteggiamenti di giustificazione verso la violenza del regime di Batista, il regista fa emergere con prepotenza il rovescio della medaglia introdotto nella società cubana dall'ideale comunista che rese la patria amaramente perduta per coloro che scelsero l'esilio ma anche per molti che descisero di restare. Per la prima volta sugli schermi cade lo stereotipo di un Che Guevara intrepido eroe delle masse e viene preferita la più realistica figura di cinico e sanguinario personaggio. Azzeccata l'idea del filo conduttore basato sulla musica e i balli cubani, anche se un miglior approfondimento della parte storica avrebbe certamente conferito alla pellicola maggior risalto. (Salvatore Mussari) 

 

 

 

   

 

    

   

   

Violenza
Tensione
Umorismo
Dialoghi
Volgari
Nudità
Sesso esplicito
Comportam.
diseducativi
 Possibilità
discussione
Età consigliata

violenza ** tensione * umorismo - dialoghi volgari - nudità/sesso esplicito - comportamenti diseducativi - possibilità discussione ** età consigliata 16 VOTO 7