cinemainfamiglia.net > H > High School Musical 3: senior year

High School Musical 3: senior year

titolo originale: High School Musical 3: Senior Year

di Kenny Ortega - con Zac Efron, Vanessa Anne Hudgens, Ashley Tisdale, Corbin Bleu, Bart Johnson, Leslie Wing, Alyson Reed - commedia/musical - USA - 2008 - 100'

La terza puntata del celeberrimo musical, piuttosto ripetitiva nell’impianto – ma, proprio per questo, in grado di assicurarsi un sicuro successo presso il suo pubblico di riferimento, perlopiù rappresentato da ragazzine tra gli 8 e i 14 anni – si svolge verso la fine dell’ultimo anno di liceo (high school), con i nostri eroi alle prese con il solito musical, il valzer di fine anno, gli esami e la scelta dell’università. Lentamente (ma non troppo) stanno crescendo, le amicizie si sviluppano e gli interessi gradualmente mutano… Squadra che vince non si cambia, e quindi il giudizio sul film resta analogo a quello dato alle puntate precedenti, con l’unica osservazione che le gonne delle ragazze (ormai diciassettenni) si stanno accorciando un po’, e tra Troy e Gabriela si vede il primo bacio vero. Ma l’atmosfera resta sostanzialmente invariata, positiva e serena, con una serie di valori (amicizia, collaborazione, inventiva, spirito d’incoraggiamento) sempre in primo piano. Insomma, nulla di clamoroso, ma avercene, di film di culto giovanili di questo genere! (Giovanni De Marchi) 

visto dai figli Secondo me, High School Musical è un film adatto alle femmine, anche se inizia con una partita di basket. A chi piacciono i musical, può piacere molto High School Musical n° 3 perché, quasi in ogni scena, c’è una canzone. Io, di voto gli darei 7/8 (gli altri mi sono piaciuti di più). In questo film non ci sono tante battute da ridere. (Chiara De Marchi - 9 anni).

Io lo sconsiglio a tutti i maschi a cui non piacciono i musical e, a mio parere, è il peggiore dei tre perché non si capisce molto bene ed è anche abbastanza noioso (non per coloro a cui piacciono i musical, a cui può piacere). Infatti si parla poco di sport, molto, anzi troppo d’amore e non ci sono delle battute divertenti. (Giacomo De Marchi - 11 anni).

violenza - tensione - umorismo * dialoghi volgari - nudità/sesso esplicito - comportamenti diseducativi - possibilità discussione * età consigliata 8 VOTO 6.5 VOTO 6,5