La versione di Barney

titolo originale: Barney's Version

di Richard J. Lewis, con Paul Giamatti, Dustin Hoffman, Minnie Driver – Commedia – Canada/Italia – 2010 – 132’

Letto il libro di Mordecai Richler - La versione di Barney - da cui è tratto il film.

Visto il film.

Rimane la perplessità.

La storia è quella della vita sregolata e disinvolta di Barney Panofsky, un ebreo canadese, un produttore di programmi televisivi trash, figlio di un poliziotto molto particolare. Una vita a cui Barney cerca di dare un senso, attraverso la ricerca di amicizie sincere e di un matrimonio che sia quello giusto, una vita però che naufraga sempre per un bicchiere di troppo.

Ci si potrebbe anche trovare un messaggio, un bel messaggio legato alla ricerca dell’amore per sempre, alla donazione reciproca nel matrimonio, al desiderio di costruire rapporti sinceri, ma il tutto rimane avvinghiato e quasi nascosto nel racconto degli eccessi della vita di Barney. E Barney stesso sembra rendersene conto alla fine dei suoi giorni.

Un film che, temiamo, risulti interessante solo per chi, avendo letto il libro, nutre la curiosità di vedere personificate scene e personaggi - da Boogie a Miriam -.(Fabio Dolores)


 

 

  

Violenza
Tensione
Umorismo
Dialoghi
Volgari
Nudità
Sesso esplicito
Comportam.
diseducativi
Possibilità
discussione
Età consigliata


violenza - tensione - umorismo ** dialoghi volgari *** nudità/sesso esplicito * comportamenti diseducativi ** possibilità discussione * età consigliata 16 VOTO 5